Connect with us

Settore giovanile

Piccoli campioni crescono

Lo stand di Montecatini – Pieve a Nievole consacra i campioni italiani del comparto under 20: i protagonisti sono Erica Sessa, Lorenzo Ferrari, Valentina Panza, Alessandro Divizia, Emanuele Iezzi, Giorgia Lenticchia, Edoardo Gerotto, Sara Bongini, Matteo Chiti, Cristian Ghilli, Gabriele Di Giulio, Nicolò Liceti, Fabio Marinaro e Davide Macor

 

È lo stand di Montecatini – Pieve a Nievole a consacrare i nuovi campioni stagionali del comparto under 20. Nel Trap femminile è Erica Sessa a confermare il positivo trend inaugurato a Porpetto. È infatti la salernitana di Cava dei Tirreni a svettare su Giulia Grassia e Gaia Ragazzini.

 

 

Dopo la vittoria alla Issf Junior World Cup di Porpetto, Erica Sessa ha fotocopiato il successo anche al Campionato italiano del Settore giovanile tra le Juniores di Montecatini nella Fossa Olimpica

 

Al traguardo delle tre serie di qualificazione in realtà è Alessandra Della Valle a far segnare il miglior punteggio (67) e alle spalle della lombarda si collocano Giulia Grassia (65), Valeriya Sokha (64), Erica Sessa e Gaia Ragazzini (63) e Marianna Matassa (60). Sono però Erica, Giulia e Gaia a conquistare la fase finale dell’ultimo round della gara di Montecatini. Gaia Ragazzini risulta terza con 32/40 e nel segmento conclusivo Erica Sessa precede in volata Giulia Grassia per 40 a 39.

 

Al Campionato italiano del Settore giovanile Erica Sessa conferma di essere uno dei talenti più brillanti del giovane Trap in rosa: la salernitana di Cava dei Tirreni tra le Juniores si impone davanti a Giulia Grassia e Gaia Ragazzini

 

È invece Lorenzo Ferrari a dominare la graduatoria degli Juniores della Fossa Olimpica.

Lorenzo Ferrari si è imposto tra gli Juniores della Fossa Olimpica

Il diciassettenne di Provaglio d’Iseo accede alla finale con 116/125 insieme a Nicholas Antonini e Edoardo Maifredi che collezionano il suo stesso punteggio e a Federico Girolimetti e Manuel D’Arpino (115). Alla boa delle cinque serie la vetta provvisoria è occupata però da un brillante Daniele Flammini che colleziona 118 centri. Il ragazzo abruzzese è di nuovo protagonista anche della finale. Dopo che con 31/40 Manuel D’Arpino si aggiudica il bronzo, l’ultima sfida è riservata proprio a Flammini e a Ferrari ed è appunto il bresciano a prevalere per 44 a 40.

 

Il bresciano Lorenzo Ferrari vince la gara degli Juniores della Fossa Olimpica precedendo Daniele Flammini e Manuel D’Arpino

 

Tra le Allieve del Trap si segnala brillantemente Valentina Panza: la ragazza calabrese accede alla finale con 57/75 ma la vetta della graduatoria è provvisoriamente occupata dal 65 di Sharyn Dassè e dal 63 di Francesca Tonelli e Alessandra Santoni. Valentina è tuttavia la più brillante nell’ultimo segmento di gara: dopo che Alessandra Santoni si ferma al terzo posto (24), è proprio Valentina Panza a vincere il duello con Arianna Bertaia per 33 a 32.

Tra le Allieve del Trap svetta Valentina Panza che precede Arianna Bertaia e Alessandra Santoni

Tra gli Allievi vince invece l’eclettico Alessandro Divizia che già presidia il vertice della classifica al traguardo delle cinque serie con 112. Edoardo Massarelli è terzo con 31/40 e nel duello conclusivo con il siciliano Umberto Pagnotta è appunto il ligure Divizia a imporsi per 40 a 35.

Emanuele Iezzi risulta l’incontrastato leader delle Giovani Speranze. Il ragazzo abruzzese, dopo il solidissimo 116/125 di approccio alla finale, tocca quota 42/50 come Lorenzo Franquillo e supera l’umbro per 2 a 1. Il bronzo va al sardo Luca Piras (29). Giorgia Lenticchia è la brillante vincitrice della gara delle Esordienti di Trap. La ragazza umbra svetta con il totale di 80/100 e costringe alle sedi più basse del podio due delle più promettenti rappresentanti del comparto: l’emiliana Chiara Toselli che totalizza 74 e la calabrese Desirée Brancati che conclude la competizione toscana con 70.

Giorgia Lenticchia si è imposta tra le Esordienti della Fossa Olimpica davanti a Chiara Toselli e Desirée Brancati

 

Edoardo Gerotto vince la parallela sfida degli Esordienti: il giovanissimo tiratore veneto è autore di un ottimo 90/100 che lo proietta al vertice della graduatoria davanti a Cosimo Luca Salinaro (87) e Ricardo Mirabile (86).

Sara Bongini è la protagonista della gara delle Juniores di Skeet. La fiorentina di Impruneta si impone su Giorgia Fancello per 22 a 18. La medaglia di bronzo va a Marianna Marrocchini. Matteo Chiti è invece il dominatore del parallelo confronto maschile.

 

Matteo Chiti è stato il protagonista tra gli Juniores di Skeet

Tra gli Juniores il toscano tallona da vicino il conterraneo Andrea Gelli alla boa delle cinque serie (115 a 114 per il ragazzo di Sesto Fiorentino), poi nell’ultimo segmento è Chiti a prendere il volo e a imporsi per 56 a 53 sullo stesso Gelli. Terzo è il romano Edoardo Aloi che conclude a 45. Tra gli Allievi è Cristian Ghilli a vincere. Il giovane skeettista toscano in finale supera per 54 a 52 il friulano Matteo Cussigh. Il bronzo va a Alessandro Calonaci che conclude con 43 centri.

Matteo Chiti si impone tra gli Juniores dello Skeet davanti a Andrea Gelli e Edoardo Aloi

 

Con 77/100 domina la classifica degli Esordienti dello Skeet Gabriele Di Giulio: il romano di Marino precede Alessandro Lippolis (73) e Paolo Micheli (71).

Nel Double Trap è invece Nicolò Liceti ad aggiudicarsi la vittoria tra gli Juniores: per 38 a 37 il vicentino supera il bresciano Pietro Martinelli che si era imposto tra i giovanissimi nel confronto di agosto a Ponso. Francesco Colucci si aggiudica la medaglia di bronzo. Per 38 a 28 Fabio Marinaro regola Andrea Bulfone tra gli Allievi, mentre Davide Macor si impone tra gli Esordienti su Antonio Algieri e Michael Antonini.

 

 

 

 

 

Il nuovo libro di Renato Lamera

Video lezioni di tiro

Le video lezioni di tiro

Cookie e Privacy policy

Privacy Policy

ammadv

More in Settore giovanile