Connect with us

Compak

San Carlo: che giganti!

Alessandro Gaetani, Luca Busdraghi, Pier Edoardo Tacconi, Giuseppe Pupo, Marco Ciampini e Piergiovanni Nesti agli ordini del Ct Carlo Sestini regalano alle insegne del sodalizio pisano il terzo titolo tricolore consecutivo all’intersocietario di Compak del 2017

 Guerre stellari all’impianto marchigiano di San Martino di Rio Salso per il Campionato delle Società di Compak con trentaquattro formazioni in lizza. E in quel confronto appassionante, in programma sul terreno di gioco che ospiterà il Mondiale della disciplina nel 2018, si laurea nuovamente campione d’Italia la Società San Carlo di Montopoli (Pisa), per l’occasione rapresentata da Alessandro Gaetani, Luca Busdraghi, Pier Edoardo Tacconi, Giuseppe Pupo, Marco Ciampini e Piergiovanni Nesti. Alla vigilia i pisani di San Carlo sono senza dubbio i favoriti: la formazione selezionata dal Ct fiorentino Carlo Sestini ha infatti vinto il titolo intersocietario sia nel 2015 che nel 2016. Ma questa volta i toscani si presentano con una formazione un po’ rimaneggiata per comporre la quale Carlo Sestini, addirittura un attimo prima del match marchigiano, ha dovuto richiamare tre riserve. Improvvisi motivi di salute hanno infatti costretto metà dei titolari a rinunciare al confronto in programma al club della famiglia Pacassoni. E quei problemi di spogliatoio che hanno coinvolto San Carlo hanno inevitabilmente fatto crescere in parallelo le quotazioni di alcuni dei team avversari. Innanzitutto i padroni di casa, forti di un Eccellenza di grande esperienza come Matteo Mercuri, ma anche San Marino che all’intersocietario schiera in funzione di punta avanzata capitan Marco Battisti. San Carlo non ci sta però a rinunciare a quello che può rivelarsi un “triplete” storico nell’ambito del Compak. La squadra procede compatta nelle quattro serie di gara e riesce perfino a far segnare il parziale migliore (139/150) nell’ultima frazione. L’Eccellenza Gaetani firma il miglior personale del team (95). In parallelo i 94 del brillante Seconda Busdraghi e del Prima Tacconi, il 91 di Pupo, l’87 di Ciampini e l’86 di Nesti assicurano al team del coach Sestini una solidità complessiva che si concretizza in un pregevole 547/600. Ma quel punteggio non basta per vincere: a 547 approda anche San Marino, trainato dal possente 99/100 di super Marco Battisti. “I problemi di infermeria che si sono manifestati immediatamente prima della gara – dice il Ct Carlo Sestini – ci hanno sicuramente impedito di spiccare il volo e vincere nei tempi regolamentari. Alcuni dei titolari mancanti avrebbero certamente aggiunto quel contributo di esperienza agonistica che in un confronto pesa sempre in positivo. Ma non posso che tributare un elogio grandissimo ai sei atleti della squadra perché hanno saputo battersi senza timori reverenziali, riuscendo a surrogare con l’entusiasmo e la determinazione qualche gap di esperienza.” Già, perché il momento clou dell’intersocietaro di Rio Salso (che vede frattanto al terzo posto con 543/600 i padroni di casa: Matteo Mercuri, Tiziano Cecconi, Domenico Vallefuoco, Giuliano Tallevi, Leandro Ragni e Mirko Magi) si rivela proprio quello shoot-off che deve risolvere lo stato di parità. E in quello shoot-off i portacolori di San Carlo devono affrontare gli agguerriti sei di San Marino: Marco Battisti, Christian Costa, Denis Guardi, Giovambattista De Rubeis, Simone Leardini e Pier Paolo Ugolini. È sfida incrociata per i due team: gli Eccellenza e i Prima delle due squadre gareggiano su di un campo, mentre i Seconda sono in gara su di un altro. Carlo Sestini deve idealmente dividersi per seguire le due partite. I sammarinesi Battisti, Giardi e De Rubeis spingono al massimo e nel confronto con i big di San Carlo la spuntano: San Marino è in vantaggio di un piattello. Ma sull’altro campo i Seconda di San Carlo – Busdraghi, Ciampini e Nesti – realizzano un miracolo e intercettano addirittura quattro piattelli in più dei loro omologhi del Titano. Risultato: San Carlo vince lo shoot-off per 136 a 133 e all’intersocietario 2017 di Compak il team del coach Carlo Sestini mette a segno un “triplete” da manuale.

Il podio del Campionato delle Società di Compak con San Carlo al vertice davanti a San Marino e Rio Salso

 

Il nuovo libro di Renato Lamera

Video lezioni di tiro

Le video lezioni di tiro

Cookie e Privacy policy

Privacy Policy

ammadv

More in Compak