Connect with us

Sporting

Michael Spada gigante dell’inverno

All’impianto di Laterina il fuoriclasse umbro ha conquistato il primo scudetto del 2018 confezionando 93 centri su 100 in una sfida che ha messo a dura prova i duecentocinquanta contendenti con condizioni meteo estreme 

L’inverno vero, non quello simulato da set cinematografico, hanno dovuto affrontare i duecentocinquanta specialisti che hanno partecipato al Campionato italiano invernale di Sporting 2018 all’impianto aretino di Laterina. Gara in due giorni, quella che ha assegnato i primissimi scudetti del 2018, nella quale i contendenti potevano optare per affrontare i cento piattelli di programma il sabato oppure la domenica. E quella scelta, occorre dirlo, ha davvero determinato l’esito della sfida toscana. Lo sanno bene i valenti specialisti che avevano optato per il sabato mattina e che si sono trovati a gareggiare in un’atmosfera da “campionato della Groenlandia”: come è stato detto ironicamente da taluni.

Enrico De Tomasi e Samuele Sacripanti, tanto per fare l’esempio di due nomi celeberrimi del comparto, sono scesi in gara proprio nelle prime ore di sabato 3 febbraio e i due specialisti (De Tomasi è campione estivo in carica della disciplina) hanno dovuto affrontare i loro cento lanci sotto una pioggia battente (che a un certo punto si è addirittura trasformata in neve), con pessime condizioni di luminosità e, naturalmente, con temperature rigide. Il fuoriclasse vicentino è uscito dall’agone aretino con 87 centri e l’umbro con lo score di 86. Troppo poco, questa volta, per ambire al titolo invernale.

Ha effettuato indiscutibilmente una scelta migliore Michael Spada che ha gareggiato nelle prime ore della mattina di domenica 4 febbraio: con temperature ugualmente polari, ma in una cornice meteo decisamente più favorevole caratterizzata perfino dal sole e dal cielo terso che hanno permesso ai contendenti della seconda giornata di poter comporre risultati di maggior pregio. Michael Spada ha esordito con un perfetto 25 sull’itinerario 4 e ha poi proseguito con un altrettanto pregevole 24. Meno effervescenti i punteggi della seconda parte della gara: due 22. Complessivamente, però, Miki ha composto un 93/100 che nessuno ha saputo imitare e che hanno conferito al fuoriclasse umbro il titolo di campione d’inverno di Sporting del 2018 degli Eccellenza. La medaglia d’argento della massima categoria è andata a Paolo Arcangioli che ha totalizzato 91 e quella di bronzo è stata appannaggio di Manrico Sani che, con il suo 90, per la miglior serie ha costretto alle sedi fuori dal podio il Ct della nazionale Veniero Spada.

Il nuovo libro di Renato Lamera

Video lezioni di tiro

Le video lezioni di tiro

Cookie e Privacy policy

Privacy Policy

ammadv

More in Sporting