Connect with us

Skeet

Valerio Andreoni e Francesca Del Prete conquistano l’oro del Marocco

Gran Premio del Marocco 2018 Skeet

Il marchigiano e la pontina si aggiudicano il vertice del podio nello Skeet a Rabat: nel comparto maschile è en-plein azzurro con Giancarlo Tazza e Angelo Moscariello sulle sedi basse del podio

E’ apoteosi italiana al segmento dello Skeet del Gran Premio del Marocco. Nel comparto maschile c’è addirittura soltanto l’azzurro. Giancarlo Tazza si qualifica con il miglior punteggio: un solido 122/125 che precede di una lunghezza lo score di Valerio Palmucci e di Nasser Al Attiya del Qatar. Con 120 guadagna un posto in finale anche Saif Bin Futtais degli Emirati Arabi Uniti; 119 bersagli utili promuovono Valerio Andreoni e con 118 approda al lotto dei finalisti anche Angelo Moscariello. Con 117 bersagli utili resta invece fuori dalla finale per un soffio Cristian Ciccotti. La formazione azzurra è particolarmente coesa: una manovra a tenaglia esclude infatti i titolati avversari del Qatar e degli Emirati dalla zona medaglie. La sfida per le sedi del podio diviene dunque un confronto tutto italiano. Angelo Moscariello è terzo con 44/50 e nella corsa all’oro del Marocco al traguardo dei 60 bersagli è il marchigiano di Palombina Valerio Andreoni a spuntarla sul casertano Giancarlo Tazza per 54 a 53.
Nella gara femminile è invece Francesca Del Prete a colorare d’azzurro il podio di Rabat. La ragazza di Cisterna di Latina, che accede alla finale con un pregiato 116/125 davanti al 113 di Ibtissam Marirhi del Marocco, anche in finale conferma di essere la skeettista più vivace della gara nordafricana e vince nel confronto diretto con la stessa Marirhi per 22/30 a 19.

Gran Premio del Marocco 2018 Skeet

Nella gara di Skeet del Gran Premio del Marocco Valerio Andreoni ha conquistato l’oro davanti a Giancarlo Tazza e Angelo Moscariello

Il nuovo libro di Renato Lamera

Video lezioni di tiro

Le video lezioni di tiro

Cookie e Privacy policy

Privacy Policy

ammadv

More in Skeet